Questo sito contiene una serie di scritti sui temi di Leggi e Principi della Nuova Era dell’Acquario. Gli scritti sono scaturiti dal lavoro svolto presso la Scuola di Meditazione Creativa della Comunità di Etica vivente di Città della Pieve, al fine di sviluppare la capacità di creare forme-pensiero che determinano la realizzazione di nuovi modelli di vita. La Scuola è articolata in sei seminari annuali, ed è basata sull’approfondimento dei tre Principi e delle tre Leggi della Nuova Era:

Lo studio collegato a questa attività, ha favorito la costruzione di modelli e moduli interpretativi dal punto di vista della fisica teorica, della simbologia, delle leggi universali e della religione, applicate alle Leggi e ai Principi.


Le tematiche suggerite dal segno dell’Acquario, contengono gli elementi fondamentali delle leggi e principi della Nuova Era. L’Acquario si riferisce ad organizzazioni, gruppi ed aspirazioni e tende alla polarizzazione mentale. La fioritura di nuove strutture, nuove forme, la ricerca del significato profondo, il vuoto interiore può colmarsi dando un contributo all’umanità nel suo insieme.

Lo stimolo di servire, aiutare e guarire il pianeta conduce all’attuazione della Legge dei Retti Rapporti Umani.
L’individuo per potersi concentrare e focalizzare in una direzione creativa, deve sviluppare la volontà personale, al fine di avere un ruolo attivo e responsabile nella realizzazione del destino collettivo.

Fra le modalità di espressione sociale più importanti della Nuova Era vi sono le attività di gruppo. La partecipazione dell’individuo al gruppo, funziona come una galassia immensa di stelle individualizzate (e non individualiste) che ruotano intorno ad un centro comune consapevole, movendosi insieme e volontariamente verso uno scopo, un’idea e un campo di servizio.
Le facoltà comunicative favoriscono la creazione di una rete globale di collegamento, i cui sforzi per la sua costruzione sono nutrite dalla consapevolezza del comune proposito di esercitare la buona volontà, con cui ogni individuo contribuisce concretamente a che il Principio di Unanimità informi le relazioni umane.
Tutte le funzioni umane, tutte le attività che hanno come comune denominatore il possesso di valori, come l’etico, l’estetico, l’eroico, l’umanitario e l’altruistico sono riferimenti spirituali. L’accettazione per mezzo della conoscenza, la discriminazione tramite la percezione intuitiva, l’amore tramite la consapevolezza cosciente sono alcuni tra i metodi più importanti attraverso i quali l’umanità esprime la Legge dell’Avvicinamento Spirituale.

Si concretizza il ri-colleganmento alla Fonte Unica, poiché tutte le forme sono partorite e sviluppate da questa Fonte e sono fatte della stessa materia che è viva ed intelligente. Il Principio della Divinità Essenziale si esprime per mezzo di tre componenti: unificazione-sintesi-universalità che diventano aspetti coscienti ed integrati dell’auto-espressione di quella persona o gruppo.